REGOLAMENTO 360Enduro 2017

1_Definizione

    • La disciplina Enduro è una specialità che abbina le capacità tecniche e fisiche della downhill e del cross country.
    • Il percorso di una gara di Enduro deve essere prevalentemente sterrato e può presentare tratti stretti ed esposti, rocce, guadi, salite e discese ripide.
    • La gara si articola in più Prove Speciali (P.S.), da un minimo di tre ad un massimo di quattro. Per le categorie giovanili e promosport è ridotta a due PS, massimo 90 minuti, trasferimenti compresi.
    • Le PS si devono sviluppare almeno su due linee diverse che possono avere tratti in comune, con un dislivello totale, compresi i trasferimenti, non inferiore ai 600 m. e non superiore ai 1700 m.
    • Le P.S. dovranno essere articolate su percorsi prevalentemente in discesa, nel caso fossero presenti tratti pedalati in salita, non dovranno essere superiori al 10% della PS.
    • La classifica di gara sarà ricavata dalla somma dei tempi di percorrenza del concorrente nelle P.S. sommati, agli anticipi o ritardi, al Controllo Orario (C.O.).
    • I trasferimenti da una P.S. all’altra non saranno cronometrati, tuttavia saranno fissati tempi imposti, in base alla lunghezza e difficoltà della gara, entro i quali ogni concorrente dovrà transitare; inoltre verrà imposto un tempo massimo di ritardo, previsto dal Regolamento Speciale di Gara che sarà imposto dal Collegio di Giuria e comunicato in segreteria prima della partenza; trascorso il quale il concorrente sarà automaticamente escluso dalla gara.
    • Potranno essere predisposti, dagli organizzatori, trasferimenti con mezzi di risalita meccanici.
    • Nelle Gare di Enduro, può essere predisposto un riordino di tutti i concorrenti a circa metà gara e denominato controllo orario.
    • Le gare si possono disputare tutto l’anno e in ogni giorno della settimana.

2_Disposizioni generali

    • Nelle Gare del 360 Enduro, se il concorrente percorre il trasferimento (non cronometrato) in un tempo inferiore a quello assegnato, giungendo in anticipo sul proprio orario di partenza di una qualsiasi P.S., deve attendere prima della linea di partenza sino all’orario indicato sulla propria tabella oraria.
    • Nelle Gare del 360 Enduro, al concorrente che anticiperà la partenza, rispetto al proprio orario, sarà calcolato tale anticipo sommandolo al tempo di percorrenza della P.S. Al contrario, il ritardatario rispetto al proprio orario di partenza potrà partire per la PS utilizzando un’apposita corsia di “start”, previo il consenso del personale di servizio, ed il suo tempo di percorrenza della P.S. sarà calcolato a partire dall’orario “teorico” indicato sulla propria tabella oraria. All’inizio di tutte le P.S. deve essere predisposta una corsia riservata ai ritardatari, che devono entrare nella stessa esclusivamente da quell’accesso.
    • Nelle Gare del 360 Enduro, deve essere prevista un’ area di partenza (che corrisponde all’area di assistenza) dove è sita la linea dello start la quale sarà valida anche come linea di arrivo, dove ogni concorrente dovrà obbligatoriamente transitare per determinare il fine gara.
    • Nelle Gare del 360 Enduro, perché una gara sia convalidata è indispensabile che, almeno il 50% delle prove speciali, siano valide ed effettuate da tutti i concorrenti.
    • Nelle Gare del 360 Enduro, le P.S. devono necessariamente essere chiuse al traffico.
    • Nelle Gare del 360 Enduro, i Concorrenti devono rispettare il regolamento della manifestazione ed il codice della strada, in particolare per i tratti di percorso non interdetti al traffico.
    • Nelle Gare del 360 Enduro, è vietato farsi trasportare, spingere o tirare da veicoli a motore.
    • Nelle Gare del 360 Enduro, ogni concorrente deve essere, durante la gara, completamente autosufficiente provvedendo da se anche a eventuali riparazioni e/o sostituzioni di componenti del proprio mezzo (esempio, cambio camera d’aria). Ogni concorrente non può avere assistenza esterna per tutta la durata della gara ad eccezione dell’area paddock dove i concorrenti transitano all’inizio e fine di ogni giro e ogni Squadra può predisporre per l’assistenza ai propri concorrenti
    • Il cronometraggio della gara sarà a cura della MY SDAM, al centesimo di secondo.
    • La partenza dei concorrenti dovrà avvenire, sotto controllo del Giudice di partenza e concordata con i cronometristi ufficiali.
    • I cronometristi devono segnalare agli atleti i 10 secondi mancanti alla partenza e scandire oralmente, o con apposito segnale acustico/visivo, gli ultimi 5 secondi.

2.1_Disposizioni generali Comportamento corridori

    • I Corridori dovranno dare prova di sportività in ogni occasione e lasceranno il passo ai Concorrenti più veloci, senza ostacolarne il sorpasso.
    • Se per un qualsiasi motivo un concorrente dovesse uscire dal percorso di gara, egli dovrà rientrarvi nello stesso punto preciso da cui è uscito, pena la squalifica dalla gara.
    • È vietato apportare modifiche al percorso, predisposto dagli organizzatori, da parte dei concorrenti. Gli atleti che non rispetteranno tale norma saranno esclusi dalla gara.
    • I Concorrenti che vedono la bandiera rossa agitata durante la gara, dovranno arrestarsi immediatamente. Il Corridore che è stato fermato, appena è possibile, dovrà proseguire il suo tragitto e raggiungere il traguardo per chiedere l’autorizzazione, al Commissario d’arrivo, per una nuova partenza.
    • Gli Atleti premiati, si dovranno presentare alla cerimonia Protocollare in tenuta da corsa, con la loro maglia sociale, senza casco, fascette od occhiali e cappellini, questo fino al momento nel quale abbandoneranno l’area prevista per la premiazione.
    • Ogni atleta è responsabile dello stato della propria bicicletta e delle proprie protezioni.

 

3_Partecipazione e assegnazione numeri

    • Il numero massimo dei partecipanti è fissato a 360 atleti. E’ possibile, quando le condizioni delle PS lo consentano, che gli organizzatori, in accordo col Direttore di gara, decidano di aumentare tale numero.
    • Le manifestazioni si svolgeranno con qualsiasi condizione meteo, salvo che queste creino situazioni di pericolo ai partecipanti.
    • I primi 35 numeri sono attribuiti ai concorrenti “Pro”, cioè agli appartenenti alla lista compilata dagli organizzatori in occasione della gara, elaborata in funzione dei piazzamenti raccolti nella stagione. L’organizzazione può inoltre riservare alcuni pettorali “Pro” ad atleti invitati dalla stessa e a 3 associati alla società sportiva organizzatrice.
    • I numeri gara seguenti sono assegnati in base all’ordine d’iscrizione. Gli organizzatori in accordo con il comitato di circuito si riservano comunque, dal punto di vista della sicurezza della manifestazione, di modificare l’ordine dei numeri di gara.

 

4_Categorie ammesse

    • Possono partecipare tutti i tesserati F.C.I., delle categorie agonistiche, giovanili, amatoriali ed i tesserati agli enti della Consulta riconosciuti dal CONI. E’ vietata la partecipazione degli atleti stranieri, oltre al numero di tre. E’ fatta eccezione per le nazioni che hanno accordi transfrontalieri con il Comitato Regionale che ospita la gara.
    • Le categorie sono le seguenti:

CATEGORIE AGONISTE

ETA’

DATA DI NASCITA

ESORDIENTE 13 – 14 (nati nel 2003 e 2004)
DONNA ESORDIENTE 13 – 14 (nate nel 2003 e 2004)
ALLIEVO 15 – 16 (nati nel 2001 e 2002)
DONNA ALLIEVA 15 – 16 (nate nel 2001 e 2002)
JUNIOR 17 – 18 (nati nel 1999 e 2000)
DONNA JUNIOR 17 – 18 (nate nel 1999 e 2000)
UNDER 23 da 19 a 22 (nati dal 1995 al 1998)
ELITE 23 e oltre (nati fino al 1994)
DONNA ELITE 19 e oltre (nate fino al 1998)

CATEGORIE AGONISTE

ETA’

DATA DI NASCITA

JUNIOR SPORT 17 – 18 (nati nel 1999 e 2000)
ELITE SPORT 19 – 29 (nati dal 1988 al 1998)
MASTER 1 30 – 34 (nati dal 1987 al 1983)
MASTER 2 35 – 39 (nati dal 1978 al 1982)
MASTER 3 40 – 44 (nati dal 1977 al 1973)
MASTER 4 45 – 49 (nati dal 1968 al 1972)
MASTER 5 50 – 54 (nati dal 1963 al 1967)
MASTER 6 55 – 59 (nati dal 1958 al 1962)
MASTER 7 60 – 64 (nati dal 1953 al 1957)
MASTER 8 65 e oltre (nati dal 1952)
JUNIOR WOMEN SPORT 17 – 18 (nate nel 1999 e 2000)
ELITE WOMEN SPORT 19 – 29 (nate dal 1988 al 1998)
MASTER WOMEN 1 30 – 39 (nate dal 1978 al 1987)
MASTER WOMEN 2 40 e oltre (nate dal 1977)

Per il circuito 360 Enduro si costituiscono le categorie:

    • IBRIDE per essere inseriti in questa categoria bisogna partecipare alle prove utilizzando biciclette a pedalata assistita come da regolamento specifico. Saranno premiati i primi tre atleti indistintamente la categoria di appartenenza.
    • FAT-BIKE ABOLITA il concorrente che utilizzerà la tipologia di mtb denominata FAT BIKE sarà inserito nella categoria in base alla licenza in possesso.
    • PROMOSPORT: con questa categoria s’identificano tutti i partecipanti che vogliono percorrere il tracciato di gara ridotto, minimo due prove con specifiche tecniche più limitate, sono esclusi da questa categoria gli esordienti e gli allievi maschile e femminile.

5_Classifiche e Premiazioni

      • Sono redatte due classifiche una assoluta e una per le categorie, dalle quali verranno estrapolate le classifiche di categoria accorpate per le premiazioni come da disposizioni FCI:
        Open Maschile, Open Femminile, Juniores, Allievo, Esordiente, Giovanile Femminile, Elite Sport – Master Junior, Master 1, Master2, Master 3, Master 4-5-6, Donne Master.
      • In ogni singolo evento saranno premiati con montepremi (se previsto) o premi in natura i primi 5 atleti della Classifica Assoluta ed i primi 3 Atleti delle Classifiche di Categoria.
      • Nelle categorie giovanili (Esordienti, Allievi e giovanili femminili) saranno premiati i 5 atleti di ogni singola categoria

Per ricevere il premio, il corridore è obbligato ad assistere alle premiazioni salvo gravi o importanti impegni che devono essere comunicati all’organizzazione prima della cerimonia di premiazione.

 

6_Modalità di iscrizione

Per iscriversi occorre seguire il link sul sito www.360enduro.it che rimanderà alla pagina dedicata sul sito della My Sdam.

Le iscrizioni di TUTTE le categorie FCI, siano esse Agonistiche che Amatoriali dovranno pervenire all’organizzazione FCI, tramite la società di appartenenza dell’atleta, entro le ore 24 del venerdì prima della gara, tramite procedura FATTORE K, sistema informatico federale (link). Saranno ritenute valide sole quelle confermate anche con le procedure richieste dalla società di cronometraggio My Sdam.

Per i non tesserati FCI è sufficiente portare a termine l’iscrizione attraverso il sito 360enduro.it che collega alle procedure My Sdam.

La quota di contributo gara comprende: iscrizione, pacco gara, pasta party, lavaggio bici, docce, cronometraggio, servizio sanitario e di sicurezza, assicurazione, logistica evento. Di seguito per comodità sarà abbreviata in QUOTA SERVIZI.

Categorie TUTTE (esclusi Promo, Esordienti, Allievi): iscrivendosi online entro le ore 24 del martedì precedente la gara la quota servizi per tutti (esclusi esordienti, allievi, promo sport ) è fissata in € 30,00 a singola gara. Iscrivendosi online dopo le ore 24 del martedì ed entro le ore 24 del venerdì precedente la gara la quota servizi per tutti (esclusi esordienti, allievi, promo sport ) è fissata in € 40,00 a singola gara. Per garanzia e sicurezza è consigliato comunque avere a disposizione la ricevuta del pagamento al momento della verifica tessere.

Categoria PROMO: iscrivendosi online entro le ore 24 del martedì precedente la gara la quota servizi è fissata in € 25,00 a singola gara. Iscrivendosi online dopo le ore 24 del martedì ed entro le ore 24 del venerdì precedente la gara la quota servizi è fissata in € 35,00 a singola gara. Per garanzia e sicurezza è consigliato comunque avere a disposizione la ricevuta del pagamento al momento della verifica tessere.

Categoria ESORDIENTI e ALLIEVI: iscrivendosi online entro le ore 24 del martedì precedente la gara la quota servizi è fissata in € 10,00 a singola gara. Iscrivendosi online dopo le ore 24 del martedì ed entro le ore 24 del venerdì precedente la gara la quota servizi  è fissata in € 20,00 a singola gara. Per garanzia e sicurezza è consigliato comunque avere a disposizione la ricevuta del pagamento al momento della verifica tessere.

Ogni pilota dovrà mostrare la tessera agonistica e/ o la tessera giornaliera al momento del ritiro della tabella porta numero.

È possibile portare a termine l’iscrizione anche sul posto la domenica mattina, presso la segreteria di gara. Le iscrizioni chiuderanno un’ora in anticipo sulla partenza del primo partecipante. In questo caso sono mantenute le quote di 40 €, 30 € e 20 € secondo le varie categorie.

ABBONAMENTO: Per la stagione 2017 questo tipo di iscrizione non è attiva
Il pagamento in preiscrizione avverrà contestualmente all’iscrizione utilizzando i sistemi di pagamento messi a disposizione. L’iscrizione sarà ritenuta valida al momento della visualizzazione del pagamento.

TESSERA GIORNALIERA: è possibile eseguire l’iscrizione, anche se non si è in possesso di una tessera FCI o di Enti di Promozione, richiedendo una tessera giornaliera presso la segreteria di gara al costo di € 15,00 presentando un certificato medico per attività sportiva agonistica in originale e in copia in corso di validità. Tale certificato sarà richiesto anche ai possessori delle tessere degli Enti di Promozione riconosciuti dal CONI. Non è consentito richiedere la tessera giornaliera per le categorie giovanili FCI o per le stesse categorie di altri enti.

La errata compilazione del modulo di iscrizione (dati personali, dati squadra, tipologia di tessera) comporterà la penalità di 20 punti. Nel caso l’errore o l’omissione dei dati comportino un cambio di categoria si procederà invece all’eliminazione totale dei punti gara, come se non fosse stata effettuata.

La mancata partecipazione all’evento non dà diritto al rimborso della quota servizi.

Qualora la gara dovesse essere annullata per decisioni di giuria o di organizzazione il partecipante potrà fare richiesta di rimborso esclusivamente della quota “iscrizione” che equivale a € 10 per tutte le categorie escluse quelle giovanili.

Se per questioni logistiche o di sicurezza la direzione tecnica decida di ridurre il percorso gara non è previsto nessun rimborso.

L’assegnazione del numero di gara è a discrezione del comitato organizzatore che utilizzerà come linee guida privilegiate i risultati conseguiti dall’atleta durante la stagione 2016 360Enduro, la partecipazione più o meno assidua alle gare  2016 360Enduro e, solamente per ultimo, la data dell’iscrizione.

7_Vestiario ed accessori di protezione

      • È obbligatorio l’uso del casco durante tutto lo svolgimento della gara, sia nei trasferimenti che lungo le prove speciali.

      • È obbligatorio, durante le PS, l’uso del casco integrale monoscocca o con mentoniera asportabile omologato ed allacciato, specifico per la pratica del DH e 4X. Il casco dovrà essere provvisto di visiera/frontino. È proibito l’uso di casco che consenta il viso scoperto durante la speciale.

      • E’ consentito l’uso di casco più leggero tipo XC durante i trasferimenti.

      • Sono inoltre obbligatorie protezioni per le ginocchia, schiena, con prodotti omologati per l’uso specifico, guanti a dita lunghe e maglie con manica lunga o manica corta indossata sopra le protezioni (ad eccezione del neck support).

      • In caso di utilizzo di protezioni “neck support” (collare) può non essere utilizzato il back protector (para schiena).

      • Pantaloni lunghi, ampi e realizzati in materiale resistente antirottura, oppure pantaloni corti, ampi e realizzati in materiale resistente antirottura accompagnati da protezioni per le tibie in materiale rigido;

      • Qualsiasi vestiario in fibra elastica aderente sul corpo NON è autorizzato.

Chi si presenterà alla partenza senza casco e chi si presenterà alla partenza delle P.S. senza le protezioni suddette, sarà squalificato.

La FCI e il Comitato Organizzatore 360 Enduro raccomandano inoltre fortemente l’uso delle seguenti protezioni:

      • Protezione delle spalle in materiale rigido

      • protezione della nuca, del collo e dei gomiti

È assolutamente vietato ai concorrenti l’uso delle videocamere (e simili) sul casco durante lo svolgimento della gara.

Per fondamentali esigenze televisive da parte del Comitato Organizzatore, le richieste per l’uso delle sopracitate videocamere, andrà preventivamente inviato per iscritto alla Struttura Tecnica Federale – Settore Fuoristrada, che autorizzerà dopo le opportune verifiche.

8_Bicicletta

      • La bicicletta deve essere in perfetto stato di manutenzione ed efficienza. La direzione di Gara si riserva di escludere dalla competizione i concorrenti che non rispettino tale norma o che si presentino con mezzi che a insindacabile giudizio degli organizzatori mettano in pericolo l’incolumità del guidatore o degli altri partecipanti.
      • Sono ammesse biciclette MTB con ruote di qualsiasi diametro.
      • E’ consentito partecipare con biciclette di tipologia mountain Bike siano esse Front con telaio Hardtail purchè con forcella ammortizzata in buone condizioni e di struttura robusta, Full tipologia XC, Full tipologia All-mountain/enduro, full tipologia DH. Possono partecipare anche bici elettriche e fat bike adatte alla tipologia di gara, che prenderanno il via in apposite sessioni.
      • E’ vietato sostituire la bicicletta, il telaio, compreso il carro posteriore e/o le ruote durante tutta la durata della competizione. Saranno possibili controlli a sorpresa da parte della giuria durante tutto l’arco della gara.
      • Ogni concorrente non può avere assistenza esterna per tutta la durata della gara ad eccezione dell’area paddock dove i concorrenti transitano all’inizio e alla fine di ogni giro e ogni squadra può predisporre l’assistenza ai propri concorrenti.

    9_Percorso

        • Percorso di una gara delle prove del 360 Enduro deve essere prevalentemente sterrato e risaltare l’aspetto tecnico della guida della mountain bike. Il tracciato è segnalato con cartelli ed alcuni tratti sono delimitati da fettucce; il taglio anche, involontario, di tratti del tracciato comporta l’immediata squalifica. Qualora un concorrente dovesse uscire dal tracciato fettucciato, è tenuto a rientrarvi dallo stesso punto e a ripristinare la fettuccia strappata, pena la squalifica.

        • È vietato apportare modifiche al percorso da parte dei concorrenti durante lo svolgimento delle manifestazioni; l’organizzazione si riserva di modificarlo senza preavviso nel caso di emergenze di tipo meteorologico e comunque per garantire la sicurezza in gara.

        • Il percorso può presentare tratti stretti ed esposti, rocce, guadi, salite e discese ripide ed è inadatto a concorrenti poco allenati o principianti.
        • Sul percorso è previsto personale di servizio e specializzato al soccorso.
        • L’Organizzatore deve prevedere 2 apri-pista e 1 chiudi-pista pronti a percorrere il percorso delle PS, secondo le indicazioni del Presidente di Giuria.

    9.1._Tipo di percorso per le categorie ammesse

      CATEGORIE NUMERO PS
    AGONISTI / AMATORI Elite, Donne Elite, Under 23, Junior, Donna Junior, Master, Master Donna, Junior Sport, Junior Sport Donna, Elite Sport, Elite Sport Donna ( E-BIKE, FAT BIKE) TUTTE
    GIOVANILE Esordienti, Allievi, Esordienti Donna, Allieve Donna RIDOTTE
    PROMO SPORT TUTTE RIDOTTE

     

    10_Svolgimento della gara

        • La linea di partenza e di arrivo sono indicata da due bandiere o da apposita ed evidente segnaletica. Ogni concorrente dovrà transitare sulla linea di partenza nel tempo indicato dall’orario ufficiale di gara e sulla propria tabella di marcia. Il concorrente che taglierà il traguardo in ritardo o in anticipo sulla tabella di marcia sarà penalizzato di conseguenza. L’orario di partenza sarà comunicato dalla direzione di gara almeno mezz’ora prima della partenza.

        • I TRASFERIMENTI: i trasferimenti fra una PS e l’altra non saranno cronometrati, tuttavia saranno fissati tempi imposti entro i quali ogni concorrente deve transitare, inoltre sarà imposto un tempo massimo di ritardo che sarà fissato dalla giuria di gara e comunicato in segreteria prima della partenza. I concorrenti che giungeranno ai punti di controllo oltre il tempo massimo saranno automaticamente esclusi dalla gara. In mancanza di comunicazioni del comitato organizzatore si userà di default il tempo massimo di ritardo di 15 minuti.

        • PROVE SPECIALI: i concorrenti partono ad intervalli di 15, 20, 30 o 60 secondi, intervalli decisi dall’organizzazione e comunicati prima della partenza. I concorrenti devono trovarsi pronti a partire all’inizio della PS all’orario indicato sulla propria tabella oraria. Se il concorrente percorre il trasferimento (non cronometrato) in tempo inferiore a quello assegnato, giungendo in anticipo sul proprio orario di partenza della PS, deve attendere prima della linea di start sino all’orario indicato sulla propria tabella oraria. Al concorrente che anticiperà la partenza, sarà calcolato tale anticipo sommandolo raddoppiato al tempo di percorrenza della PS. Al contrario, il ritardatario rispetto al proprio orario di partenza potrà partire immediatamente previo il consenso del commissario di gara ed il suo tempo di percorrenza della PS sarà calcolato a partire dall’orario “teorico” indicato sulla propria tabella oraria.

        • I PROMO SPORT, ESORDIENTI ALLIEVI E DONNE: partiranno dopo la partenza dell’ultimo concorrente agonista oppure, secondo decisione del C.O. Verranno scaglionati per motivi di sicurezza e dovranno necessariamente tenere i 30 secondi di distacco l’uno dall’altro.

    10.1_Programma di massima

    Verifica tessere: dalle ore 7.30 alle 9.00 verifica tessere

    Partenza: ore 10.00

    Gli orari potranno variare a discrezione del Collegio dei Commissari di Gara e dell’Organizzatore. Si consiglia di rimanere aggiornati sulle schede gare sul sito 360Enduro o sulla nostra pagina facebook ufficiale

    11_Briefing

    Potrà essere effettuato un briefing dal direttore di Gara nella zona della partenza almeno 30 minuti prima, per dare ai concorrenti informazioni o modifiche dell’ultimo momento allo svolgimento della gara ed è consigliata la presenza ad ogni concorrente.

    12_Assistenza e aiuto

      • In caso di incidente è dovere di ogni concorrente prestare soccorso al concorrente in difficoltà ed eventualmente avvertire i soccorsi. La direzione di gara si riserva di penalizzare o squalificare i concorrenti che non rispetteranno tale norma, oltre a incorrere nelle possibili conseguenze penali di un’omissione di soccorso.
      • Ogni concorrente che si ritira dalla manifestazione è tenuto ad avvisare la direzione di gara.
      • Per dare modo ai soccorsi di raggiungere un eventuale concorrente infortunatosi lungo una PS, questa può essere anche sospesa, con i concorrenti che transiteranno nella PS, ma non saranno cronometrati, oppure il percorso sarà deviato con opportune indicazioni dei responsabili di gara per raggiungere la tappa successiva.

    13_Punteggio circuito 360 Enduro

    Di seguito i punti assegnati ad ogni singola prova

    POSIZIONE PUNTI POSIZIONE PUNTI POSIZIONE PUNTI
    360 16° 110 31^ – 35^ 20
    310 17° 100 36^ – 40^ 15
    270 18° 90 41^ – 45^ 14
    240 19° 80 46^ – 50^ 13
    220 20° 75 51^ – 55^ 12
    210 21° 70 56^ – 60^ 11
    200 22° 65 61^ – 65^ 10
    190 23° 60 66^ – 70^ 9
    180 24° 55 71^ – 75^ 8
    10° 170 25° 50 76^ – 80^ 7
    11° 160 26° 45 81^ – 85^ 6
    12° 150 27° 40 86^ – 90^ 5
    13° 140 28° 35 91^ – 95^ 4
    14° 130 29° 30 96^ – 100^ 3
    15° 120 30° 25 101^ – 105^ 2

    Dalla centosei esima posizione a seguire: 1 punto

    In tutte le premiazioni, i premi non sono cumulabili e devono essere ritirati dal avente titolo.

    14_Classifica 

        • A ogni gara potrà partecipare qualsiasi corridore tesserato anche fuori dall’area regionale.
          • In caso di pari-merito nella singola gara, a tutte e due i concorrenti verranno assegnati gli stessi punti, ma il podio, indivisibile, è del più giovane.

    15_Reclami

        • I reclami riguardanti ogni aspetto dello svolgimento della manifestazione devono essere presentati in forma scritta al Presidente di Giuria, firmati, entro e non oltre mezz’ora dall’esposizione della classifica versando la cauzione di € 100,00 e producendo materiale video o fotografico a documentazione dell’irregolarità.

    15_Reclami

          • Per ogni singola gara gli organizzatori si appoggiano alla FCI, per cui la manifestazione è coperta da assicurazione RCT dall’Ente stesso. Ogni tesserato comunque, relativamente ai danni personali subiti in caso di incidente è coperto dalla propria tessera assicurativa (obbligatoria). Per quanto non contemplato nel presente regolamento rimandiamo alle norme generali dell’Ente FCI. L’organizzazione non è da ritenersi in alcun modo responsabile per incidenti o danni a persone e cose che si possono verificare durante lo svolgimento della manifestazione o dopo per effetto della stessa. Tutti i partecipanti devono obbligatoriamente osservare le norme stabilite dal Codice della Strada, durante i trasferimenti in luoghi aperti al traffico e mantenere un comportamento corretto, non pericoloso per sé e per gli altri e nel rispetto dell’ambiente nel quale la manifestazione si svolge
          • Tutti i concorrenti prendendo parte alla manifestazione dichiarano di avere letto e accettato il presente regolamento incondizionatamente. Si dichiarano inoltre a conoscenza che la pratica della MTB può essere potenzialmente pericolosa e dichiarano di accettarne consapevolmente i rischi senza nulla imputare agli organizzatori. In particolare dichiarano di essere stati ragguagliati sul punto 7 del presente regolamento e sui seguenti paragrafi:
        • Il percorso può presentare tratti stretti ed esposti, rocce, guadi, salite e discese ripide ed è inadatto a concorrenti   poco allenati o principianti.
        • E’ determinate tenere un approccio ai percorsi consono alle proprie capacità tecniche e alla propria preparazione atletica

    Il presente regolamento completa le norme attuative e le “Norme Attuative Generali” per il Settore Fuoristrada.

    Per quanto non specificato si farà riferimento a:

    – Regolamento UCI;

    – Regolamento Tecnico;

    – Regolamenti FCI.

     

    Approvato dal C.O.

    Entracque lì 2 febbraio 2017

    CONTATTA 360ENDURO

    info@360enduro.it
    iscrizione@360enduro.it
    ufficiostampa@360enduro.it
    comitato@360enduro.it
    339 5269316

    360ENDURO prova unica

    Vuoi avere tutte le info sulla tappa del 17 aprile 2017 a Priero (CN)?

    Clicca qui

    RICHIEDI LE TUE FOTO!

    Vuoi rivivere i momenti più emozionanti della tappa a cui hai partecipato?

    Clicca qui

    COLLABORA CON NOI

    Ti piacerebbe unirti al nostro team? Scopri subito come…

    Clicca qui

    A.S.D. Scuola di MTB Gelas - Entracque - P.IVA 03275400046